GENTILE VENDITORE benvenuto nella piattaforma di e_commerce Abruzzo a tavola.

In questo negozio ospitiamo prodotti tipici d’Abruzzo sia alimentari che artigianali in modo da creare un vero e proprio mercato on line.
Se hai un prodotto tipico, una novità da proporre puoi compilare la scheda di iscrizione e attendere l’approvazione da parte dell’amministratore.
L’approvazione richiede due Requisiti:

  • Il prodotto o i prodotti in vendita non possono essere uguali a quelli già esposti ma essere diversi o devono presentare delle caratteristiche che li distinguono. Per esempio se esiste già il prodotto olio extravergine di oliva può essere accettato lo stesso prodotto però agrumato o monovarietale.
  • Ogni prodotto in vendita deve essere accompagnato da una scheda in cui si comunicano al consumatore i costi di produzione in modo comprensibile e dettagliato affinchè il prezzo del prodotto risulti chiaro e legittimo. Questa piattaforma si distingue dalle altre simili in quanto si propone di riconciliare la contrapposizione tra produttore e consumatore creando un ambiente di fiducia reciproca (puoi approfondire qui).
Dopo l’approvazione puoi iscrivere il tuo negozio e aggiungere i tuoi prodotti. Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento.
In bocca al lupo
Compila il modulo di iscrizione

ACQUISTA PRODOTTI DELLA TERRA ABRUZZESE

Il progetto

In questo negozio puoi acquistare prodotti tipici abruzzesi alimentari e artigiani. E' un progetto che nasce a supporto delle piccole aziende agricole e artigiane e si propone due obiettivi uno etico e uno economico in un contesto locale regionale.

Normalmente i produttori e i consumatori sono contrapposti, il produttore cerca di alzare i prezzi il più possibile, cerca di fare più soldi possibili e il consumatore cerca di pagare il meno possibile. Il mercato rappresenta l’emblema di questi due atteggiamenti dove come si sa, sul prezzo avviene sempre una trattativa.

Ciò accade perché il consumatore non si fida del prezzo in quanto sa che il produttore cerca di fare più soldi possibile. Fare più soldi possibili nella società attuale non è una esagerazione o malcostume o addirittura un reato ma considerato quasi un dovere. In una società liberista fare più soldi possibili per un commerciante è un dovere.

Il consumatore lo sa e anche lui farebbe lo stesso a parti invertite e quindi contratta il prezzo ovunque ciò è possibile.

Uscire dalla contrapposizione produttore-consumatore è difficile a causa della dimensione globale, sia del commercio che delle sue interdipendenze produttive.
Una zona geograficamente limitata come quella regionale invece si presta molto di più all'inserimento dell'elemento etico nell'economia potendo così ristabilire un'alleanza tra produttore e consumatore basando l'operazione commerciale sull'onestà La fiducia e la trasparenza.

I precedenti

Quello di inserire principi etici nelle operazioni commerciali ha una sua storia e una sua vita ormai decennale, pensiamo ai gas al consumo critico consapevole, pensiamo all'autoproduzione ma in questo progetto vogliamo fare di più.

Con questo progetto si vuole fare un ulteriore passo sulla riconciliazione tra produttore e consumatore muovendo da due principi fondamentali che possono sembrare banali ma sono i due pilastri di un'operazione commerciale eticamente sostenibile:

  • Il produttore deve poter vivere dignitosamente vendendo il proprio prodotto, altrimenti tutto il processo economico è vano è inutile .
  • Il consumatore deve potersi permettere l'acquisto ed essere sicuro che il prezzo sia quello giusto e soprattutto legittimo.

Il prezzo

Il prezzo non dovrebbe scaturire da procedure speculative ma da processi reali e vissuti pertanto ogni produttore che espone in questo negozio allega ai suoi prodotti un dettagliato rapporto sui costi di produzione e delle sue fasi mostrando al consumatore che sotto una certa soglia il prodotto non può essere venduto. Il prezzo diventa così giusto e legittimo e non derivante da speculazione. Ciò che i produttori mettono in campo è la lealtà e la trasparenza, aspettandosi dal consumatore altrettanta fiducia e riconoscenza della legittimità del prezzo.

Le tipologie di aziende a cui si rivolge questo progetto nascono spesso sulla spinta di una grande passione per il mangiare sano e la tutela dell’ambiente ma spesso senza sufficienti mezzi finanziari e rischiano, dopo qualche anno seriamente di soccombere in quanto esclusi anche dai consueti circuiti mediatici e di marketing. Questa piattaforma offre loro la possibilità di trasformare le propie aziende in modo da essere sostenibili sul piano economico e produttivo.

Aumento esponenziale della platea degli acquirenti

Amplia all’infinito la platea dei possibili acquirenti come tale è internet.

Semplificazione del sistema produttivo

che diventa meno faticoso e anche più controllabile dalle “parassitosi”. Ciò può essere ottenuto operando la ritrasformazione dei prodotti primari coltivati i quali essendo soggetti a breve e medio ciclo di deperibilità e stagionalità non consentono né quantità, né entrate economiche distribuite per tutto l’anno. La semplificazione del piano produttivo avviene in quanto un’azienda può coltivare, ad esempio solo solanacee mentre un’altra azienda solo cucurbitacee e un’altra ancora solo liliacee e cosi via. Le coltivazioni saranno più controllabili dalle parassitosi richiedono meno fatica e saranno meno dispendiose per gli attrezzi agricoli.

La consorziazione di fatto delle aziende

In questo modo le aziende possono anche consorziarsi non necessariamente in senso giuridico ma semplicemente di fatto assicurando alla piattaforma prodotti variegati e sempre disponibili.

Attività promozionali

Il progetto verrà sostenuto da periodiche manifestazioni promozionali e operazioni di marketing i cui costi saranno molto contenuti in quanto suddivisi tra tutti gli espositori.